Le successioni

Home » Perché questo blog?

Perché questo blog?

Questo blog è curato e gestito da Geo Network Srl, allo scopo di condividere la nostra esperienza oltre ventennale in materia di pratiche successorie.

Geo Network infatti è stata la prima software house in Italia a sviluppare un applicativo software per la gestione completa delle successioni all’indomani dell’entrata in vigore del TU n. 346 nel 1990 denominato DE.A.S.. Da allora, ci occupiamo giornalmente delle varie problematiche connesse alle pratiche successorie (apertesi dal 1° Gennaio 1973 ad oggi), sia sul piano civile che fiscale, con assistenza tecnica/normativa ed aggiornamenti costanti in tempo reale del software DE.A.S. secondo le ultime disposizioni di legge.

La ns. Divisione Formazione ha inoltre svolto, nel corso degli ultimi anni, oltre 100 seminari di alta formazione in materia in tutt’Italia presso i più importanti ordini professionali, CAF, istituti ed enti di formazione al fine di condividere le proprie approfondite conoscenze in materia.

In considerazione della competenza nel settore nonché l’esperienza maturata “sul campo” abbiamo pensato di realizzare un mezzo divulgativo duttile e semplice al fine di condividere con tutti gli utenti informazioni, suggerimenti e soluzioni ai dubbi più comuni in materia successoria.

Questo blog è diviso in tre macro aree di analisi e approfondimento:

  • la prima sezione si occupa di aspetti fiscali
  • la seconda si occupa di aspetti normativi
  • la terza sezione si occupa di aspetti pratici onde evitare gli errori più comuni in materia.

Vedremo di affrontare regolarmente nuovi argomenti e spunti di riflessione al fine di condividere su base continuativa nuove conoscenze, approfondimenti e casi pratici di studio, auspicando di essere il Vs. partner professionale più utile in materia.


17 commenti

  1. Massimo Toti ha detto:

    Ritengo molto interessante questa vostra iniziativa spero che sia di supporto sia a me che ad altri professionisti che si occupano di questo argomento

  2. Valentina Tinè ha detto:

    ottima iniziativa.

  3. Spakk ha detto:

    Ho bisogno di una delucidazione. E’ possibile che delle quote immobiliari ereditate x successione possano perdere valore?. Ci sono 2 appartamenti, intestati ad una zia. Morta quest’ultima sono passate alle sorelle. L’ultima delle die sorelle e’ morta da poco e non avendo eredi sono passate ai nipoti. La domanda e’ qst. E’ possibile che dopo i passaggi di propieta’ indicati sopra le quote possono aver visto dimezzare il loro valore? E ancora, e’ possibile che nei documenti della successione alla voce ” dichiarazioni precedenti” numero e volume siano cancellati grossolanamente e non riportati nell’apposito campo sottostante?
    Spero di essermi ben espresso e di poter essere delucidato
    Grazie

    • Amministratore ha detto:

      Sinceramente la domanda non mi è chiara. è possibile che il valore dei beni cambi nel tempo (il mercato immobiliare è variabile), non invece il valore della quota che transiterà ripartita ai nuovi eredi.
      Quanto alle cancellazioni che dice davvero non capisco a cosa si riferisce; magari mi spieghi meglio.

  4. sabrina pollarini ha detto:

    Mia suocera ha l usufrutto di tt i beni ora purtroppo imiomarito e morto e stiamo facendo una divisione col fratello Volevo sapere se le tasse degli immobili arrivavano ancora a nome di mia suocera o divise fra gli eredi grazie spero di essermi spiegata

    • AVatar ha detto:

      Buongiorno,
      Non è molto chiara la situazione.
      Se la suocera detiene ancora l’usufrutto sarà sempre lei che paga le varie imposte.
      Immagino sia passata in successione la nuda proprietà che apparteneva a suo marito…

  5. Antonio ha detto:

    Buonasera, cerco consulenza su successione. Il quesito è questo: un genitore fa testamento olografo lasciando ai sui due figli un appartamento. Nel testamento specifica che al figlio maggiore spetta la piena proprietà del 50% e l usufrutto sulla altro 50% (specifico che per lui risulta prima casa) Di conseguenza al figlio minore spetta la nuda proprietà sul 50%.
    La domanda è questa: oltre alle spese di pubblicazione del testamento da parte del notaio e le tasse per la successione pari a circa 500euro(visto che per il figlio a risulta prima casa) i due fratelli devono pagare altre imposte? Grazie

  6. Giuseppe ha detto:

    Salve,
    È possibile impugnare una successione presentata fuori i termini previsti per legge e passati i 10 anni dall’apertura ?
    Grazie

    • amministratore ha detto:

      In realtà dipende; tendenzialmente dopo 10 anni dalla apertura (a prescindere dagli adempimenti fiscali) della successione, essa si consolida. Ci sono però alcune specifiche ed eccezioni da fare.
      Dovrebbe chiarire meglio il caso.

  7. Gianna28 ha detto:

    Buongiorno. Il quesito che vorrei cortesemente porre è il seguente: negli anni venti, una coppia procrea cinque figli, tutti con la stessa madre. Il padre, già sposato, ha potuto ricnoscere solo l’ultimo di questi poiché, rimasto vedovo nel frattempo, conclude matrimonio con la madre. In caso di successione legittima, qualora l’unico figlio superstite di quel nucleo famigliare, non riconosciuto, che non ha mai contratto matrimonio né ha mai avuto alcun figlio, avesse tra i possibili eredi anche il nipote – a sua volta figlio dell’unico fratello riconosciuto – quali potrebbero essere le ricadute sull’asse ereditario?
    Grazie

    • Amministratore ha detto:

      Le consiglio di rivolgersi ad un legale per verificare nel dettaglio la situazione familiare, comunque in linea di principio, essendo stati cancellati anche formalmente i riferimenti a figlio legittimo /naturale, il nipote potrebbe essere in effetti l’erede più vicino in grado

  8. gianni ha detto:

    Buona iniziativa
    Pongo il seguente quesito: ho compilato la dichiarazione telematica di successione regolarmente registrata dalla Agenzia delle entrate, sto aspettando la quarta ricevuta,quella che mi dovrebbe consentire di sbloccare il conto della banca. Misapete dire quanto tempo approssimativamente ci vuole per riceverla (ammesso che sia tutto a posto)? La successione è sta registrata in ingresso il 18 settembre

  9. Floria ha detto:

    Salve, la domanda è la seguente: proprietari di un appartamento per ogn’uno con 1 figlio per ogn’uno dal primo matrimonio. Ci sposiamo in seconde nozze in regime di separazione dei beni ed abitiamo nel mio appartamento appunto acquistato anni fa. Entrambe vorremmo tutelare il più possibile i rispettivi figli ed evitare litigi quando non ci saremo più. Ci chiedevamo in caso di nostra morte come verrà divisa l’eredita? Grazie mille per l’informazione!

    • AVatar ha detto:

      Buongiorno,
      Alla morte di uno dei coniugi la proprietà si andra per legge 50% al coniuge superstite e 50% al figlio del coniuge deceduto.
      Diversamente, tramite testamento si potrebbe assegnare la quota disponibile di 1/3 al proprio figlio il quale erediterebbe un totale di 2/3.
      Tuttavia alla morte del 2° coniuge la proprietà andrà esclusivamente al figlio di quest’ultimo

  10. Floria ha detto:

    Salve la domanda è la seguente: abbiamo entrambe 1 figlio per uno ed una casa acquistati prima delle nostre seconde nozze in regime di separazione e vorremmo tutelare il più possibile i ns figli evitando discussioni quando non ci saremo più. Come verrà divisa l’eredita di questi due appartamenti? Abitiamo e continueremo a vivere nel mio appartamento. Grazie mille per l’informazione!!!

  11. Silver ha detto:

    Mia madre è morta piu di 10 anni fa. In eredità ci sono un monolocale e un piccolo conto postale. Ira io una mia sorella viviamo in italia. Paghiamo regolarmente la nistra quota parte di tasse. L’altra mia sorella vive in australia. Non manda la oricura oer autorizzarci a vendere e a chiudere il conto per successiva divisione delle somme ricavate. Ad oggi non si fa nemmeno più sentire e non ha mai pagato una tassa (es. quota parte tasse sulla seconda cada).
    Come posso sbloccare questa situazione?
    Possiamo vendere noi eredi in italia? Il patrimonio può diventare nostro per usucapione? Dato lo scarso valore è possibile rinunciare o donare a terzi (es. Comune o chiesa)?
    Grazie

Rispondi a amministratore Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

inserisci il tuo indirizzo email per seguire il blog e ricevere le notifiche di nuovi articolo via mail

Masterclass Successioni 2020

Inizia il 30 Gennaio 2020, la nuova edizione del nostro corso specialistico di formazione tramite webinar Masterclass Successioni.

Masterclass Successioni 2020 –  è stata interamente ”tagliata e cucita” intorno al Cliente, basandoci sulle preferenze indicate da chi ha partecipato all’edizione 2019 e ha risposto ad un nostro Questionario nel quale ha potuto indicare gli argomenti che gli sembravano di maggior interesse, oltre naturalmente l’analisi delle novità 2020, come sempre trattate nel dettaglio.

Il corso è rivolto a tutti i professionisti e collaboratori CAAF che si occupano di pratiche successorie e/o che offrono consulenza in materia.
E’ un corso di grande ausilio per l’intera gestione di qualsiasi pratica successoria e per approfondire i principali istituti del diritto successorio

Per maggior informazioni sui corsi, scarica la brochure qui.

Per maggiori informazioni sul webinar scarica la brochure da qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: